#8 ritorno, gradino, rivoluzione

I false friends mi incuriosiscono sempre: com’è che il francese tourner e l’inglese to turn significano entrambi girare pur assomigliando tanto al nostro tornare?

Immagine
E qui si apre un mondo. Tutto parte dal tornio, in latino tornus. Macchina per lavorazioni di pezzi di metallo, legno o altro, che vengono posti in rotazione. Da qui tornire, tornitura. Ma il moto rotatorio del tornio ha sollecitato la creatività linguistica dei popoli latini: da tornus viene il verbo tornāre, che in origine significa lavorare al tornio, far girare sul tornio, e poi girare, roteare, ma anche essere diretti al luogo da cui si era partiti o da cui ci si era allontanati, o recarsi di nuovo in un luogo. Per questa semplice ragione il francese tourner significa girare o girarsi, e retourner, analogo a revenir, equivale all’italiano (ri)tornare. E dalla coppia tourner-returner derivano gli inglesi to turn e to return. Da qui tour, come Tour de France, e poi turismo, che praticamente sta per “fare un giro”, e anche attorno, e turno, nel senso di girare, alternare, avvicendare.
Ma il più ricco di spunti sembra essere lo spagnolo, in cui l’italiano tornare si può tradurre in vari modi.
Tornar può significare tornare, anche nel senso di ricominciare (a fare qualcosa) o restituire (qualcosa a qualcuno), ma anche trasformare.
Retornar è tornare, far tornare, o restituire.
Regresar sembra essere ostinatamente intransitivo e vuol dire soltanto tornare al luogo da cui si era partiti o usciti. Deriva dal prefisso re- (indietro, o di nuovo, ripetizione) e da grădĭor, cioè camminare, avanzare, andare. Il verbo grădĭor è imparentato con il sostantivo grădŭs: passo. Per estensione, gradino, cioè quella parte della scala che si fa in un passo. E in senso figurato il posto o la misura di una cosa all’interno di una “scala” di cose simili, disposte in un ordine di qualche tipo: grado di colore, di parentela, grado accademico, sociale, militare. Da grădŭs o grădĭor derivano graduale (andare per gradi), progresso, degrado, retrogrado, aggedire, trasgredire.

Tornando allo spagnolo: volver significa sempre tornare, anche ripetere azioni già fatte in precedenza, restituire (da qui la vuelta nel senso di dare il resto), girare (la vuelta ciclistica) e trasformare. Se tornar deriva sempre dal tornio, volver viene dal latino volvĕre, cioè volgere, voltare, (far) girare o rotolare, e tutta una serie di cose che implicano un movimento circolare o curvo. Anche il tedesco Welle (onda) e l’inglese wave dovrebbero avere a che fare con volvĕre. Di derivati volvĕre ne ha in stupefacente abbondanza: avvolgere, cioè arrotolare qualcosa su se stesso o intorno a qualcos’altro, quindi involucro, e poi rivolgere, rivolta, rivoluzione, cioè giro completo di un corpo celeste attorno a un altro corpo ma anche rivolgimento, capovolgimento, trasformazione. Altri derivati di volvĕre sono coinvolgere, sconvolgere, evolvere, involvere (sinonimo di regredire, da grădĭor), volta.
Simpatica anche la storia del volume: da volvĕre nel senso di avvolgere si chiamò vŏlūmĕn una striscia di carta scritta, che si conservava arrotolata. Se il manoscritto era molto lungo, si divideva in più parti, ognuna arrotolata separatamente. Da qui volume nel senso di parte distinta di un’opera.
Immagine
A questo punto, chiarito il legame tra il giro e il ritorno, mi è venuto in mente che il tornado, in quanto vortice d’aria che gira, derivasse anche lui dal tornio: e invece l’origine primaria è lo spagnolo tronada, cioè temporale o tempesta, a sua volta da tronar, tuonare, dal latino tŏnāre. Tronado diventa tornado per metatesi di o e r, fenomeno forse influenzato dallo spagnolo tornar nel senso di girare (perché in effetti i tornado “girano”) e qui rigrazio il Dio della Filologia perché finalmente ci si ricollega al caro tornio.

Rimando a un’altra volta l’approfondimento dell’eventuale legame tra i torni e i tuoni.

Annunci

commenta!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...