#15 portmanteau

In inglese un portmanteau è la combinazione di due o più parole in una nuova parola. Attualmente portmanteau, letteralmente “porta-cappotto”, ha in francese il significato comune di “attaccapanni”, ma in origine si riferiva a una valigia, solitamente di pelle, dotata di due scomparti.
Il primo a usare il termine portmanteau in questa accezione linguistica è stato ‪Lewis Carroll‬ in Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò, in un dialogo tra Alice e Humpty Dumpty: ‘Well, “slithy” means “lithe and slimy”. “Lithe” is the same as “active”. You see it’s like a portmanteau — there are two meanings packed up into one word.’

Immagine
In francese si chiama “mot-valise” (parola-valigia), in italiano parola macedonia, neologismo sincratico, parola composta o composto aplologico.

Esempi vari:
cantautore
musicassetta
videofonino
cartolibreria
furgonoleggio

In francese:
franglais (français + anglais)
bobo (bourgeois + bohème, si riferisce in genere a persone agiate ma politicamente orientate a sinistra)

In inglese:
smog (smoke + fog)
brunch (breakfast + lunch)
emoticon (emotion + icon)
pixel (picture + element)
telethon (telephone + marathon)
Spanglish (Spanish + English)
Workaholic (work + alcoholic) si riferisce ai drogati di lavoro, da “alcoholic” che significa “alcolico” ma anche “alcolizzato”. Di più recente invenzione addirittura tweetaholic, “twitter-dipendente”.
Calexico, città della California, oltre che una band, è un portmanteau tra California e Mexico: proprio perché è una città di confine, come l’omonima band fa musica metà statunitense metà messicana. La gente di quelle zone doveva essere appassionata di giochi di parole, perché appiccicato alla città di Calexico, ma dall’altra parte della frontiera, si trova il comune di Mexicali.
Immagine
Un altro appassionante neologismo, e insieme un’invenzione che mi rende orgogliosa di appartenere alla razza umana, è “spork” (spoon + fork) cioè un “forcucchiaio”, indispensabile utensile destinato a cambiare il mondo. Faccio notare che la Wikipedia italiana è ancora scandalosamente priva della voce “forcucchiaio”, al contrario della sua collega siciliana che dedica al “burcicchiaru” una pagina breve ma intensa.

sprk

I portmanteau non finiscono mai di stupire. Qui un piacevole elenco.

Annunci

Un pensiero riguardo “#15 portmanteau

Commenta!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...